Dal 12 luglio al 9 agosto la XII edizione della rassegna

Dal 12 luglio al 9 agosto la XII edizione della rassegna con dieci intense serate che sviscerano i molteplici aspetti della scena musicale contemporanea con un cast di assoluto livello comprendente, tra gli altri Status Quo, Barclay James Harvest, Eric Sardinas e Royal Southern Brotherhood.

Quando una decina di anni fa un ristretto manipolo di appassionati decise, con finalità prevalentemente turistiche, di allestire un festival musicale itinerante nelle piazzette e nei grotti della Vallemaggia, non immaginava neppure lontanamente che, un paio di lustri più tardi, la sua creatura sarebbe diventata uno dei principali punti di riferimento dell’estate musicale della Svizzera italiana. E neppure che le civettuole piazzette della regione avrebbero ospitato autentiche superstar della scena planetaria del rock e del blues.
Invece, come in una favola, quelli che sembravano solamente dei sogni nel giro di pochi anni si sono trasformati in realtà facendo del “Vallemaggia Magic Blues” non solo un elemento imprescindibile dell’estate festivaliera ticinese, ma anche una manifestazione di respiro internazionale, sempre più appetita da grandissime personalità attirate dall’affascinante connubio tra professionalità organizzativa e l’atmosfera di semplicità e di familiarità che, nonostante la sua esponenziale crescita, la rassegna è riuscita a conservare. Ed è proprio partendo da queste premesse che “Vallemaggia Magic Blues” si appresta a vivere la sua dodicesima stagione, che si annuncia come la più ricca ed impegnativa della sua lunga storia. Stagione che prenderà il via venerdì 12 luglio con quella che sta diventando una piacevole consuetudine, ossia la “Opening Night” agli oltre 700 metri di altitudine di Brontallo, Dal 12 luglio al 9 agosto la XII edizione della rassegna con dieci intense serate che sviscerano i molteplici aspetti della scena musicale contemporanea con un cast di assoluto livello comprendente, tra gli altri Status Quo, Barclay James Harvest, Eric Sardinas e Royal Southern Brotherhood. per concludersi, dopo dieci intense serate di musica, venerdì 9 agosto in un altro luogo-simbolo della kermesse, la piazzetta di Avegno, seguendo un fitto articolato programma che alternerà autentiche leggende della musica contemporanea a personalità musicali che, pur non godendo di altrettanta notorietà, sono in grado di rispettare l’elevato standard artistico che “Vallemaggia Magic Blues” si è dato e soddisfare le sempre più elevate aspettative del suo fedele e appassionato pubblico. Cuore della rassegna sarà quest’anno il doppio appuntamento in calendario per mercoledì 31 luglio e venerdì 2 agosto sulla piazza di Cevio, che ospiterà due indiscusse Superstar della scena mondiale quali Barclay James Harvest, band di riferimento della scena del “rock sinfonico” che ha sviluppato con successo sull’arco di un lunga carriera che ha avuto negli anni Settanta e Ottanta il suo apice creativo e commerciale, e gli Status Quo (organizzato in collaborazione con l’Hockey Club Maggia) ensemble che, nonostante l’appellativo di “peggior rock’n’roll band della storia” appioppatogli dalla critica britannica alla fine degli anni Sessanta, da mezzo secolo affascina ed entusiasma le platee di tutto il mondo con uno scatenato “hard boogie” che ha trasformato in uno dei marchi di maggior successo della storia musicale contemporanea. Se la due-giorni di Cevio rappresenta la ciliegina di “Vallemaggia Magic Blues” 2013, anche il resto della torta è degno di sollecitare le papille gustative dei suoi fan. A partire dalla già citata “Opening Night” di Brontallo, illuminata dalla stella di uno dei principali “guitar hero” contemporanei Eric Sardinas incontrastato asso della dobro nonché musicista che, soprattutto dal vivo, da anni incanta le platee del mondo intero con incendiari e indiavolati show. Anche il doppio appuntamento di Giumaglio (17-18 luglio) è in grado di regalare emozioni a iosa grazie al soul-rock dell’avvenente chitarrista americana Malina Moye e all’energia di Joey Gilmore che, accompagnato dalla Sean Carney Band, farà rivivere le magiche atmosfere del blues vocale degli anni Quaranta e Cinquanta dello scorso secolo. Doppia serata (24 e 25 luglio) anche a Maggia, dove il festival ritorna dopo un anno di pausa, ospitando dapprima il progetto Linda Sings The Blues, che fa capo alla vocalist Linda Valori, già in evidenza a Sanremo alla metà del decennio scorso e, di seguito, attivissima nel circuito “black” tanto da meritarsi il titolo di “Regina italiana del blues”; e di seguito la Bands of Friends del bassista britannico Gerry McAvoy, ex componente dei Nine Below Zero e, soprattutto, per vent’anni membro della band dell’indimenticato Rory Gallagher al quale, assieme ad un altro reduce di quell’ensemble, il batterista Ted McKenna, renderà omaggio. La tappa conclusiva del periplo di “Vallemaggia Magic Blues” 2013 sarà, come detto, ad Avegno dove sono in programma non due ma tre serate: La prima (mercoledì 7 agosto) con il sound energico e nervoso di Texas Slim nel cui nome è già racchiusa l’essenza della sua proposta artistica;

giovedì 8 agosto con l’atteso ritorno dei Royal Southern Brotherhood che lo scorso anno, proprio in Vallemaggia iniziarono la loro potente cavalcata alla conquista del mercato europeo che li ha incoronati rivelazione del 2012 con il loro sound che mescola tradizione del rock “sudista”, il calore di New Orleans e spruzzatine di blues e di folk. Venerdì 9 agosto, gran finale dedicato alla scena elvetica con la finale della terza edizione dello “Swiss Blues Challenge” che incoronerà la proposta più innovativa della scena nazionale nonché due delle principali realtà blues di casa nostra, i ticinesi Marco Marchi & The Mojo Workers e Fabian Anderhub. Hannes Anrig, produttore della rassegna ha sempre prestato grande attenzione ai gruppi che fungono da “opener” e sicuramente anche quest`anno i vari Francesco Piu a Brontallo, Aynsley Lister e i Rad Gumbo di John Lee Sanders a Giumaglio, o ancora il gruppo di Aldo Banfi e Claudio Bazzari e la Michael Roach Band a Maggia come pure Andy Egert e la Fast Eddy`s Blue Band l’ultima settimana ad Avegno non deluderanno i fans del “Vallemaggia Magic Blues”.
Ricordiamo che su tutte le piazze di “Vallemaggia Magic Blues” (ad eccezione di Brontallo) sarà possibile anche quest’anno usufruire dell’offerta “Speciale Backstage” che abbina ingresso al concerto, aperitivo e cena nella suggestiva cornice del retropalco a stretto contatto con gli artisti.
Il biglietto di entrata per ciascuna serata di Magic Blues 2013 è di CHF 20.00 in prevendita e di CHF 25.00 alla cassa serale, ad eccezione della serata del 31 luglio con la Barclay James Harvest (CHF 30.00 in prevendita e CHF 40.00 alla cassa serale) e di quella del 2 agosto con gli Status Quo (CHF 70.00 in prevendita e CHF 95.00 alla cassa serale).

Prevendite su www.ticketcorner.ch e www.biglietteria.ch.

Ferien Journal

Il Ferien Journal è il giornale delle vacanze di Ascona, tutto su fatti personaggi curiosità ed enogastromia del territorio del Lago Maggiore dal 1954.

Redazione

 

Impressum: 
 
Ferien-Journal
Mensile bilingue del Lago Maggiore.
ISSN 1664-0055
 
Casella Postale 704 - CH-6612 ASCONA
Tel. 091 791 12 58 - Fax 091 791 04 19
 
Resp. editoriale e stampa:
La Nuova Tipografia SA, 6612 Ascona
 
Collaboratori di Redazione: 
Marco Barri, Maurizio Valsesia, 
Beppe Fissore, Mara Bogetti, 
Daniela Mor,  Ezio Guidi, Yvonne Bölt, 
Gian Pietro Milani, Gabriele Cavaliere, 
Augusto Orsi, Manuel Guidi.
 
Traduzioni:
Felix Oprecht, Manuel Guidi,
Maria Teresa Toto, Isabelle Bernegger,
Daniel Schärer, Christina Schweiger
 
Grafica:
Emanuel Leber, Andrea Pieroni 
 
Comunicazione/Marketing:
 
******
 
Tutti i diritti riservati. 
La riproduzione anche parziale 
degli articoli, delle traduzioni e delle 
fotografie, è vietata. 
 
© Ferien-Journal, 2013
Tiratura: 15’000 esemplari
 
 
 
I prezzi: Svizzera 70.–
Europa: Fr. 140.–
Fuori europa: Fr. 210.–

 

FaLang translation system by Faboba
Back to top